STEO

Steo è stato un grande motociclista, un amico ed uno dei soci fondatori che fin da subito ha creduto ed ha incitato tutti noi nel 2008 alla realizzazione del mitico motoclub di Castelrosso.. Nato il 21 luglio 1985, non tarda a far conoscere al mondo la sua passione per la moto: dall'età di sei anni, infatti, iniziano le prime pieghe nella stradina di casa con il leggendario "Benellino" modificato ad hoc da papà Piero.. steobenellino A 14 anni la prima serie di motorini: lo scooter benelli, il ciao bianco, il fifty, le prime moto da cross .. Iniziano da qui le notti passate con gli amici nel garage, dove si smontano, rimontano e riparano ( sostengono loro......) ogni tipo di mezzo con due ruote ed un motore... Passano un paio d'anni ed iniziano i "furti occasionali e poco sospetti" dell'Husqwarna 125 del fratello Matteo, che stufo di comprare ricambi di pezzi che misteriosamente si rompono sempre più frequentemente, è costretto a nascondere sempre meglio le chiavi e a "consigliare caldamente" a Stefano di comprarsi una moto sua.... Detto fatto: i vari kawasaki, aprilia, ktm fanno il loro passaggio per il garage, fino a quando arriva lei, la bimba... la kawasaki ninja 636... Da lei Stefano non si separa più: d'estate, d'inverno, con il sole, con la pioggia, di giorno, di notte.... non c'è momento o ricorrenza della sua vita che non sia collegata in qualche modo alla moto: vacanze, compleanni, serate con gli amici, viaggi in gruppo o in solitaria... ma mai in autostrada , perchè se no "si squadrano le gomme..." steo motogiro D'altra parte Stefano era così.. semplicemente pazzo, col sedere incollato alla sella, spontaneo, sempre pronto a scaldarsi in un attimo così come ad aiutare tutti... Nel 2008 con alcuni amici elabora l'idea di realizzare un motoclub proprio qua a Castelrosso, di cui poi sarà il segretario.. iniziano anni di fermento, di passione, di riunioni fino a tarda notte, di sopralluoghi per i motogiri, di gente allegra che ha voglia di stare insieme e di divertirsi... steo2 Poi quel 31 marzo 2011.. una strada conosciuta a memoria, un rettilineo.. sono quasi le otto di sera, ma sono belle giornate, c'è ancora luce.. tra i 100 ed 120 km/h diranno i rilievi... Quel camion che viene incontro a centro strada.......... E poi il blu del cielo............................ ciaosteo   Il motoclub lo porteremo avanti per te, con te nel cuore ad ogni sgasata che faremo... certo manca quel matto che in un attimo creava spettacolo con born-out, evoluzioni, gomme bruciate..... ma puoi stare tranquillo, stiamo tenendo alta la nostra bandiera.     nonsisente